Forex broker: che cosa ho sbagliato?

Forex broker: che cosa ho sbagliato?

Forex broker: che cosa ho sbagliato?

di 4 luglio 2017 0 commenti

I trader forex principianti non guadagnano sempre: possiamo anzi dire che molti di coloro che iniziano a fare forex trading perdono i loro soldi. Per fortuna sono pochi soldi visto è possibile cominciare a operare sul mercato valutario con appena 10 euro ma è interessante capire perché si perdono soldi nel forex.

Ci possono essere, sostanzialmente, due cause di fondo: non aver capito bene che cos’è il forex o aver sbagliato il forex broker. La prima causa è semplice: ci sono persone che iniziano a fare forex pensando che sia una specie di gioco, una scommessa che porta soldi facili.

In realtà chi inizia il trading pensando che sia una specie di scommessa di solito perde tutto e lo perde rapidamente. Il forex non è una scommessa, è un’attività di investimento speculativa seria che deve essere portata avanti con strumenti seri e affidabili.

Migliori broker forex

BrokerCaratteristicheStrumenti
Iscriviti
Plus500broker CFD regolatotrading su forex,azioni,indiciIscriviti Ora
24optionTrading su CFD ed opzioniMiglior broker opzioni binarieIscriviti Ora
XMSpread 0 pipsConti ZeroIscriviti Ora
eTorosocial tradingCopytrader e WebtraderIscriviti Ora

Lo strumento per eccellenza per operare sul forex è il forex broker. Si trata dell’intermediario che consente al piccolo investitore di accedere direttamente al mercato forex. Prima di cominciare il trading è necessario aprire un conto, inserendo tutti i propri dati. Molte volte è necessario inviare anche una copia del proprio passaporto o carta di identità in modo da dimostrare con certezza la propria identità. I trader principianti si lamentano di questo passaggio ma è fondamentale ed è inoltre obbligatorio secondo la vigente normativa europea.

Una volta aperto il conto su di un broker forex, è possibile cominciare a operare in modalità demo (cioè con denaro virtuale). Non tutti i broker offrono questa possibilità ed è quindi opportuno selezionare broker che offrono demo gratuita.

Ma non bisogna solo stare attenti alla demo. Quando si fa trading forex bisogna selezionare il broker accuratamente, senza tralasciare alcun dettaglio.

Ma quali sono i migliori broker? Perché nessuno dice qual è il miglior broker? Semplicemente perché non esiste un broker che è migliore degli altri in assoluto. Esistono broker specifici per ogni esigenza e per ogni classe di trader.

In ogni caso possiamo segnalare una classifica completa di tutti i migliori broker per fare trading forex. La puoi trovare andando su https://www.forexitalia24.com/broker/. Questa pagina fa parte del sito ForexItalia24 che è una risorsa di riferimento per tutti coloro che operano sul mercato valutario in Italia.

La scelta del broker è così importante che spesso la differenza tra un principiante forex che guadagna e uno che perde sta proprio nel broker scelto. Ma quali sono le condizioni che rendono un broker pericoloso e fonte di perdite? Vediamole.

Broker forex non autorizzati e regolamentati

Operare con un broker forex non autorizzato e regolamentato è una pazzia finanziaria. Di fatto i broker regolamentati offrono un elevato livello di affidabilità e onestà: sono broker forex affidabili. La ragione è presto detta: se sono regolamentati significa che c’è un’autorità di controllo che vigila attentamente sulla loro condotta finanziaria e, al primo errore, procede con sanzioni e addirittura con la chiusura, temporanea o definitiva, del broker. In questo modo un broker forex regolamentato non può truffare i propri clienti nemmeno volendo.

Viceversa un broker non regolamentato può truffare come e quando vuole visto che non c’è nessuno che controlla. Molti trader principianti vengono quindi truffati da questo tipo di broker.

Broker forex che applicano commissioni

Non tutti i broker regolamentati sono adatti a fare trading forex. Ci sono broker che pur essendo regolamentati rendono il trading forex assolutamente non conveniente. Parliamo dei broker che applicano commissioni.

I migliori broker forex, infatti, ottengono il loro profitto esclusivamente dallo spread, cioè da una piccola differenza tra il prezzo a cui è possibile comprare una coppia di valute e quello a cui è possibile vendere.

Viceversa, i broker meno convenienti applicano commissioni sull’eseguito. Queste commissioni possono ridurre enormemente i profitti di trading o addirittura trasformare un trade in profitto in uno in perdita. La cosa peggiore è che queste commissioni si pagano anche sulle operazioni in perdita…

Broker forex non italiani

Ci sono trader principianti che, per un’errata valutazione, scelgono di iscriversi a broker americani o inglesi, quindi non italiani. Magari si tratta di broker senza commissioni, autorizzati e regolamentati, ma perdono soldi lo stesso. Perché? Semplicemente perché non capiscono le comunicazioni del broker o il funzionamento dell’interfaccia. In effetti se uno conosce perfettamente la lingua inglese potrebbe operare con un broker estero ma il problema è che la maggior parte degli italiani non parla e non legge l’inglese. Quindi meglio evitare e scegliere esclusivamente broker italiani.

Broker non adatti alle esigenze del trader

Purtroppo è possibile perdere soldi anche scegliendo un broker autorizzato e regolamentato, senza commissioni e in italiano. Come? Semplice, quando il broker non è adatto alle esigenze del trader. E’ opportuno che il broker si adatti perfettamente alle nostre esigenze, alle nostre capacità e ai nostri bisogni. Facciamo un esempio banale.

Plus500 è considerato uno dei migliori broker in assoluto: gratuito, con strumenti professionali di alto livello, è la scelta preferita da molti trader professionisti. Un trader principiante potrebbe trovarsi bene anche su Plus500, è vero, ma probabilmente si troverà meglio su eToro dove ha anche la possibilità di copiare automaticamente i trader più bravi.

Questo è solo un esempio banalissimo che ci fa capire come prima di scegliere è sempre opportuno leggere le recensioni accurate e professionali dei migliori broker.

Nessun commento

Inizia la discussione

Nessun commento ancora

Puoi essere il primo a commentare.

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato e nessun dato sarà condiviso con altri.